METEO E SALUTE

Posted by on Giu 3, 2016 in Il medico risponde | 0 comments

Soffro di asma ed ho notato che spesso le condizioni del tempo influenzano la mia respirazione. Esistono le prove che la meteorologia influenza il decorso della malattia? E’ possibile che, secondo il tempo che fa, mi vengano attacchi di asma?

donna-spiaggia-mare-640x426

Certo, è possibile. E’ osservazione comune che in certi giorni gli studi medici sono intasati da pazienti che dicono più o meno la stessa cosa; oggi sto male,  sento il tempo, evidentemente sta cambiando. Chi soffre di una malattia dei polmoni è particolarmente esposto alle variazioni del tempo. Le condizioni meteo influenzano la concentrazione di sostanze nocive nell’aria che respiriamo. Nelle giornate molto soleggiate, aumenta la concentrazione di ozono, gas tossico per le vie respiratorie. Quando c’è alta pressione, invece, aumentano prevalentemente l’anidride solforosa ed i biossidi di azoto, sostanze irritanti per i bronchi. Uno studio ha esaminato la situazione in varie regioni della Svizzera, tra cui  la valle della Reuss, l’Oberland bernese, ed il Jura. Temperatura, umidità, velocità del vento, pioggia, caduta della neve, sole, pressione atmosferica e schiarite del cielo sono stati registrati e paragonati all’incidenza dell’infarto del miocardio. Ebbene, nei giorni in cui c’era alta pressione atmosferica o spirava il foehn, e nei giorni in cui c’erano sbalzi di pressione, il numero di infarti cardiaci sono aumentati. Anche se lo studio non giunge a conclusioni certe e definitive, conferma quello che lei ha sperimentato sulla sua persona; le condizioni del tempo influenzano lo stato di salute.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *