MELATONINA, INSONNIA  E JETLAG

Posted by on Lug 26, 2018 in Il medico risponde | 0 comments

MELATONINA INSONNIA  E JETLAG

Per motivi di lavoro viaggio spesso negli USA ed in Asia. A causa del cambiamento del fuso orario ho molta difficoltà nel prendere sonno. In America usano tutti la melatonina. Funziona? Come agisce?

Il cambiamento di fuso orario causa diversi disturbi che hanno preso il nome di jetlag. Il più fastidioso riguarda il sonno.

Il nostro organismo, infatti, segue dei ritmi precisi per il sonno e la veglia, che sono legati alla luce ed all’oscurità secondo l’alternarsi della notte con il giorno. Recandosi in un altro continente riesce difficile addormentarsi quando, secondo il nostro orologio interno, è pieno giorno, oppure rimanere svegli se nel Paese dove abitualmente viviamo è piena notte.

La melatonina è un ormone, secreto dall’epifisi, che viene rilasciato secondo ritmi circadiani nelle ore notturne. In caso di insonnia da jetlag viene usata per ristabilire un ritmo sonno-veglia normale. In questi casi particolari funziona molto bene.

Ne sconsigliamo invece l’uso abituale per la sua azione antigonadotropa e perché non si conoscono gli effetti di un’assunzione prolungata nel tempo.

La melatonina è disponibile anche in farmacia in compresse da 2 milligrammi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.