MEDICINA CINESE

Posted by on Dic 24, 2015 in Il medico risponde | 0 comments

In occasione di un viaggio in Cina, ho acquistato polvere di perle per uso sia interno che esterno. Desidero informazioni sull’uso e sui benefici della stessa e sapere se ci sono libri sull’argomento.

Medicina-cinese-1-800x400-800x400

La medicina cinese ha origini antichissime, che si perdono nella preistoria. La prima raccolta di materia medica, la Pen-ts’ao, è attribuita a Chen Nong, secondo imperatore mitico. Il più antico trattato cinese di terapia conosciuto (IV secolo prima di Cristo) è una raccolta di antiche ricette, dove sono citate 365 droghe di origine vegetale, minerale ed animale. Nel II secolo prima di Cristo, Tchang Tchong-King, conosciuto come l’Ippocrate cinese, compilò un elenco di 397 ricette e citò come droghe per il cuore l’ephedra, il cinnamomo, il pruno armeno. C’erano anche terapie curiose, come clisteri di bile di porco praticati mediante una canna di bambù.

Cento anni più tardi Ko Hong incluse droghe che dovevano assicurare l’immortalità. Tra queste ci sono ricette a base di oro, mercurio, giada, zolfo ed anche la polvere di perle. Secondo la medicina tradizionale cinese, quindi, la polvere di perle dovrebbe proteggere dalle malattie, assicurando se non l’immortalità, una lunga vita.

La medicina tradizionale cinese sviluppò soprattutto lo studio delle erbe medicinali. rimane comunque materia complessa, dato che il Pents’ao Kangmou, vera e propria enciclopedia medica cinese, riporta 1074 sostanze vegetali, 443 animali e 354 minerali, nonché 8161 ricette. Niente di strano, visto che venivano descritte 10.000 varietà di febbri e 24 variazioni del polso.

Alcune delle medicine cinesi si sono poi rivelate avere un fondamento scientifico. Basti pensare alle alghe marine, per la cura del gozzo, all ’efedra per le affezioni respiratorie (da cui solo nel 1885 è stata estratta l’efedrina), alla segale cornuta per le sue proprietà uterotoniche.

Tornando alla polvere di perle, più che cercare improbabili spiegazioni scientifiche, si può sperare nell’effetto legato alla suggestione.

Luganocare ha il privilegio di poter contare sulla consulenza di Li, originaria della Cina, dove a Pechino ha studiato Medicina Tradizionale Cinese, e diplomatasi poi in Fisioterapia presso la SUPSI di Lugano

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.