MAL DI GOLA, STREPTOCOCCO, PENICILLINA E RESISTENZE

Posted by on Gen 12, 2018 in Il medico risponde | 0 comments

MAL DI GOLA, STREPTOCOCCO, PENICILLINA E RESISTENZE

 

A mio figlio hanno diagnosticato una angina dovuta allo streptococco e gli hanno raccomandato di prendere un antibiotico pena gravi complicazioni. Perché una angina non curata è pericolosa?

Il termine angina significa, in realtà, avere male. Esiste, ad esempio, l’angina pectoris (male al petto) che è cosa diversa dal mal di gola.

Anche un banale mal di gola può essere pericoloso se le tonsille sono attaccata da un germe che si chiama Streptococco del gruppo A. Questo batterio, se non viene riconosciuto ed eliminato, è in grado di diffondersi e di provocare complicazioni come la così detta febbre reumatica. Si tratta di una malattia che colpisce le articolazioni, che diventano gonfie e dolorose, e le valvole del cuore che vengono attaccate e danneggiate.                                                                                                                                                                                                                  Fortunatamente l’uso di antibiotici è in grado di combattere efficacemente questo germe, facendo in sostanza scomparire le complicazioni dovute allo streptococco e la temuta febbre reumatica.

Per lungo tempo la penicillina è stata l’antibiotico più efficace. Oggi viene spesso sostituito da altri antibiotici (esempio i macrolidi) in quanto alcuni ceppi del germe sono diventati resistenti alla penicillina.

A LuganoCare è possibile diagnosticare con un semplice test (striscio della gola) se si è portatori di una infezione da Streptococco di tipo A.

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *