FOSFORO E MEMORIA

Posted by on Lug 25, 2015 in Il medico risponde | 0 comments

Quando ero studente ricordo che mi davano un preparato a base di fosforo per aiutare la memoria. Raccomandavano anche di mangiare tanto pesce perché ne contiene molto.

 

 csm_fosforo-tabella-elementi_707748184e

Si tratta di credenze del tutto infondate. Prendere fosforo, infatti, non aiuta certo il sistema nervoso né tanto meno la memoria. Non è vero, poi, che il pesce ne sia particolarmente ricco. Cento grammi di pesce ne contengono da 130 a 260 milligrammi, la carne fresca da 150 a 230 milligrammi. Il fosforo è contenuto in molti altri alimenti, come ad esempio legumi, formaggi, crostacei e frutta secca, anche se per quello di origine animale la biodisponibilità è maggiore. L’organismo è in grado di assimilarlo ed utilizzarlo senza particolari difficoltà. Per questo motivo non si conoscono casi di carenza per alimentazione insufficiente. Un apporto aumentato di fosforo, sotto qualsiasi forma, per aumentare le capacità mentali e la memoria, non serve quindi a niente, dato che viene prontamente eliminato dai reni. Per le difficoltà di concentrazione e la stanchezza inusuale, è invece importante misurare il livello di ferritina nel sangue. Una analisi semplice che può essre effettuata a Luganocare.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *