Cisti di Baker operare o no

Posted by on Ott 31, 2015 in Il medico risponde | 0 comments

Da due anni accuso un gonfiore dietro il ginocchio. Il medico dice che è una cisti di Baker senza tuttavia darmi un trattamento. L’unico rimedio che ho trovato è il ghiaccio. E’ possibile che il caldo delle piscine peggiori la situazione? Devo rinunciare ai corsi della Lega contro il reumatismo?

Cisti-di-Baker-620x350

 La cisti di Baker è dovuta ad una distensione della borsa popliteale, cioè di quello spazio che si trova dietro il ginocchio e che forma come una concavità. Le dimensioni sono di solito quelle di una pallina da golf, ma in qualche caso possono raggiungere la grandezza di una pallina da tennis. I sintomi sono quelli che lei descrive nella sua lettera; una sensazione di pressione dietro il ginocchio, che talvolta s’irradia in basso lungo il polpaccio, e dolore che aumenta quando si fanno sforzi. In qualche caso si può avere difficoltà ad estendere completamente il ginocchio.

Dato che l’articolazione del ginocchio è in comunicazione diretta con la borsa popliteale, quando quest’ultima si gonfia vuol dire che c’è una irritazione del ginocchio. In tal caso il liquido che è presente all’interno dell’articolazione, con funzione di lubrificante, può venir spinto all’interno della borsa distendendola e formando così una cisti. Le cause di una irritazione possono essere molteplici, ed è su queste che bisogna agire per risolvere il problema. Se si tratta di fenomeni infiammatori, sicuramente il caldo (lei è stata alle terme di Ischia…) può aggravare il problema. Il nuoto, invece, fa bene, dato che l’articolazione del ginocchio lavora in scarico, purché l’acqua della piscina non sia troppo calda. Se la cisti di Baker diventa troppo fastidiosa, la soluzione ultima è l’intervento chirurgico. Gli ortopedici di LuganoCare dottori Marco Auliso ed Andrea Ferrero, sapranno consigliarvi per il meglio.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.