BAMBINI E PRESSIONE ARTERIOSA

Posted by on Lug 25, 2017 in Il medico risponde, Pediatria | 0 comments

BAMBINI E PRESSIONE ARTERIOSA

E’utile misurare la pressione nei bambini? Possono soffrire di pressione alta? E quali sono i valori normali della pressione arteriosa nei bambini?

 

Certo, anche i bambini possono avere la pressione alta. Nei paesi occidentali, infatti, l’ipertensione nei piccoli raggiunge percentuali variabili tra il due ed il cinque per cento della popolazione.

Le cause sono da attribuire a malattie dei reni, squilibri ormonali oppure a problemi dell’aorta. Molto rara invece l’ipertensione essenziale, cioè l’aumento della pressione che non trova spiegazione in una malattia sistemica, che è prevalente negli individui adulti.

Riguardo i valori di riferimento non esiste una norma uguale per tutti, ma occorre tener conto dell’età e dello sviluppo.

Un ragazzo che cresce può essere più o meno precoce, per cui va calcolato il suo tasso di sviluppo in per cento considerando l’altezza raggiunta.

A titolo di esempio a dieci anni il valore normale della pressione è mediamente pari a 123/82. Se invece il ragazzo è meno sviluppato in altezza, rientra in una categoria di età più bassa e quindi anche i valori di riferimento della pressione saranno più bassi e pari ad una media di 117/79.

E’ senz’altro utile, quindi, misurare la pressione arteriosa nei bambini con l’accortezza di usare apparecchi con bracciali più piccoli, adatti al minore diametro del braccio.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *