ALLERGIE AI POLLINI ANCHE D’INVERNO?

Posted by on Feb 28, 2017 in Il medico risponde, Pediatria | 0 comments

ALLERGIA AI POLLINI ANCHE D’ INVERNO?
E’ possibile che chi è allergico ai pollini ne soffra tutto l’anno, estate ed inverno, sia con il bel tempo che con pioggia o neve? In quali casi serve tenere chiuse le finestre?
 

 

 

 

 

 

Se si tratta di una allergia limitata solo a certi pollini, normalmente questa dovrebbe manifestarsi solo in occasione delle fioriture delle piante, per lo più nei mesi primaverili, quando le concentrazioni nell’aria raggiungono livelli molto alti. Proprio per questo esiste un bollettino dei pollini. In tal caso tenere le finestre chiuse può essere d’aiuto. Dato che i pollini sono trasportati dal vento, i disturbi respiratori sono più marcati nelle giornate limpide e ventose e si attenuano quando piove. L’acqua funziona, infatti, come un vero e proprio “spazzino” dell’aria. Esistono comunque forme allergiche miste, in cui le reazioni respiratorie possono essere, ad esempio, scatenate dalla polvere di casa. Gli ambienti domestici, con materassi, tappeti e tende, rappresentano il terreno ideale per lo sviluppo degli acari, le cui deiezioni provocano le reazioni allergiche. In tal caso tenere le finestre chiuse, oltre che inutile, può perfino peggiorare la situazione. A LuganoCare è possibile effettuare i test allergici cutanei per determinare se si ü allergici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *